Tra i doni ricevuti in occasione del compleanno, ce n’era uno poco consueto: un voucher di una compagnia aerea low cost. L’ha ritrovato la scorsa settimana, ancora riposto nella sua busta colorata. Lea aveva apprezzato moltissimo il dono, che in realtà le avrebbe permesso di confezionarsi un regalo su misura scegliendo data e destinazione del volo. Di fatto però se n’era scordata, forse perché non si era materializzata un’occasione propizia. Con sgomento ha però realizzato che la scadenza del buono è prossima e che sarebbe davvero un peccato sprecarlo. Che fare? Tra le amiche, nessuna è disponibile a una mini vacanza fuori stagione, sia per impegni vari, sia perché le Feste si avvicinano e, si sa, portano con sé spese su spese. Lea non si è scoraggiata e si è concessa una follia. Si regalerà due giorni a Parigi – sola – la prossima settimana. Ha prenotato il volo e scovato un B&B che pare delizioso oltre che economico a sufficienza. Bagaglio minimo e una buona dose di coraggio saranno compagni indispensabili. Conosce già la città, che ha visitato più volte e sa che la durata del viaggio, così breve, non permetterà a pensieri malinconici di unirsi a lei. Ci saranno tante cose da fare e da vedere e poco, pochissimo tempo! E poi, diciamocelo, Parigi è sempre una buona idea.

Share This
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: