Lea non ha più celebrato San Valentino. Non ha nulla contro la ricorrenza: l’atmosfera romantica e un po’ sdolcinata che la contraddistingue, le ha sempre ispirato tenerezza e un sorriso, ma anche quest’anno non ci saranno i presupposti per festeggiare, né per ricevere doni, fiori o pensieri. Calma piatta. Certo, non si è data molto da fare per avviare una nuova relazione; sta bene come sta – si dice – e in ogni caso l’occasione non si è mai presentata. Molte amicizie, anche affettuose, ma niente che vada oltre.  Da quando sta sola, si è riappropriata di una quotidianità positiva che le regala serenità e compiaciuta autonomia. Non è stato facile, intendiamoci: bastare a se stessa ha comportato problemi e ostacoli, soprattutto all’inizio. Lea li ha superati con energia e coraggio e ormai non ci bada più. Questo non significa che abbia sprangato porte e finestre, tutt’altro. Ne parlava giusto domenica con tre care amiche, più o meno nella sua stessa situazione, per scelta, per caso, per forza. Insieme hanno deciso di regalarsi una serata speciale, per scherzarci un po’ su. Un film sentimentale da vedere a casa – “L’amore non va in vacanza” per esempio – una torta alla panna, un bicchiere di buon passito. Un ripiego? Forse, ma la regola del domani è un altro giorno è intramontabile e quando meno te lo aspetti, l’incontro giusto può arrivare. Arriverà.  E che San Valentino sia!

Share This
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: