Assonanze

 

La voce che si sposa con la mia

per suoni e parole e per poesie

incompiute e indefiniti disegni.

Il malessere lieve che accompagna

le nostre giornate senza scomporle.

La ricerca ostinata del meglio

che appaghi e non offenda

le altrui certezze.

Gli stessi colori,

i tetti delle case, uguali,

il natale e la pioggia

che vorrei – ma non oso – già estate e neve.

E i cieli,

così lontani e immobili

sul nostro camminare.

 

Alda Invernizzi

Share This
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: