La mia casa è una scatola
nella scatola di questa città
un nido di cartone su due piani
legno di noce coniugato
col grigio e il bianco delle pareti.
E qui viviamo
immobili
come figure in un dipinto
incagliati
come tartarughe capovolte.
Catturati dal mantra
dei riti quotidiani
galleggiamo
dentro un mare di lava.
L’amore? Solo glassa.
Anche l’azzurro del cielo
è un enigma
Share This
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: