Istantanee scattate in giornate qualunque: brevi cronache che possono appartenere ad ogni donna. Perché ogni donna, a volte, può essere Lea…

≈ 138 ≈ Lunedì

Strano ma vero: Lea non aveva mai partecipato a una sagra. Eppure nella sua zona se ne organizzano spesso. Eppure era capitata anche qualche occasione. In realtà, non è mai stata attratta da quel tipo di manifestazione che immaginava caotica e scomoda, ma all’invito...

leggi tutto

≈ 137 ≈ Domenica mattina

Lea ha deciso: oggi si occuperà delle vacanze estive. Dove innanzitutto e, non meno importante, con chi. Come ogni anno ha saccheggiato un’agenzia viaggi ed è tornata a casa carica di opuscoli destinazione il mondo. Mete importanti, oltreoceano, e altre meno ambiziose...

leggi tutto

≈ 136 ≈ Lunedì

Dal dentista, in attesa del proprio turno, Lea non è a suo agio. L’ambiente è confortevole: ampia, luminosa, arredata con gusto e semplicità, la sala invita a essere rilassati e tranquilli. Tra l’altro è solo una visita di controllo. Accanto a lei si accomoda una...

leggi tutto

≈ 135 ≈ Mercoledì

Lea scrive bene. Già al liceo aveva realizzato di possedere una buona capacità espressiva, anche se limitata alla produzione scolastica. Più tardi, la sua creatività aveva dato vita a brevi fiabe per i suoi bambini, a canzoncine da cantare in auto, a ninnenanne. Ha...

leggi tutto

≈ 134 ≈ Martedì sera

Le serie tv hanno conquistato anche Lea: ne segue più di una – quel che il tempo le consente – con inesauribile costanza. Niente di truculento o fantascientifico: ama le commedie, concrete e verosimili, e le saghe familiari ambientate ai giorni nostri, ma si...

leggi tutto

≈ 133 ≈ Venerdì pomeriggio

Sono giornate di vento forte. Lea ha ridotto le uscite all’indispensabile: nemmeno la spesa si è concessa. Proprio lo odia questo vento esagerato, che la fa sbandare per strada, le irrita gli occhi, la innervosisce, la costringe a camminare abbracciata a se stessa,...

leggi tutto

≈ 132 ≈ Lunedì sera

Anche le feste pasquali sono scivolate via. Lea è appena tornata dal mare, riposata, ritemprata, serena. Un gruppo di amici l’ha invitata a trascorrere qualche giorno sulla riviera ligure di levante e ha accettato senza esitazioni. Sole caldo e un accenno di vento...

leggi tutto

≈ 131 ≈ Sabato pomeriggio

Aprile, dolce dormire. Vero, verissimo. Lea accusa una stanchezza cronica e un estremo desiderio di sonno. Impegni permettendo, si sveglia più tardi il mattino e si regala anche un quarto d’ora di pennichella pomeridiana. Non basta. E’ tempo di assumere un integratore...

leggi tutto

≈ 130 ≈ Lunedì

Il lavoro in libreria è sempre gratificante. La occupa due volte la settimana, per quattro ore piacevoli e vivaci: è a disposizione dei clienti per assistere e consigliare. Spesso si tratta soltanto di recuperare un volume; a volte invece si rivolgono a lei per un...

leggi tutto

≈ 129 ≈ Giovedì

Aria di primavera, voglia di novità. Lea non vede l’ora di archiviare piogge e freddi per incamminarsi verso la stagione calda. Come ogni anno però la primavera porta con sé un desiderio impalpabile di rinascita, di cambiamento, di rinnovamento. Non è sufficiente...

leggi tutto
Share This