L’angoscia e le ansie per quello che ci riserva il futuro a volte stringono lo stomaco come un pugno di ferro.
Lea ne è consapevole ma ha imparato a convivere con queste emozioni complicate e dolorose. Ha adottato una tecnica efficace per allontanare i pensieri molesti. Quando arrivano – di solito, nei momenti meno opportuni – li sfiora e fugge senza permettere che si materializzino oltre. Cerca una distrazione veloce: telefona, esce per una commissione, compila un elenco di acquisti urgenti, naviga in rete. La strategia funziona (di solito).
E’ stata in una di queste occasioni che si è imbattuta nella pubblicità di un corso di pasticceria per principianti; cinque incontri organizzati nel laboratorio di un noto pasticcere della sua città. Il costo, non proprio economico, è alla sua portata.
Lea non è un’ottima cuoca, ma quando cucina non sfigura. I suoi piatti sono semplici e sani con un’attenzione particolare per la qualità degli ingredienti. Nei dolci però si cimenta poco: banali torte di mele, qualche dolce al cucchiaio, ciambelle e poco altro. Nessuno le ha mai insegnato i rudimenti e i trucchi del mestiere. Vuole provarci, sperimentare, imparare.
Regalarsi momenti golosi. Addolcire i pensieri poi, sarà ancora più facile.

 

Share This
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: