Un gruppo di cinquanta persone stava frequentando un seminario. Improvvisamente l’oratore si fermò e decise di coinvolgerle in un’attività. Consegnò un palloncino a ciascuno dei partecipanti e ad ognuno chiese di scrivere con un pennarello il proprio nome su di esso. Poi tutti i palloncini furono raccolti e radunati in un’altra stanza.
A questo punto l’oratore chiese di trovare il palloncino col proprio nome entro cinque minuti. La scena fu incredibile: tutti erano alla frenetica ricerca del palloncino col proprio nome, ognuno si scontrava con l’altro, tra spinte e gomitate nel caos più totale.
Allo scadere del tempo nessuno era stato in grado di trovare il suo palloncino.
La prova era stato un fallimento. L’oratore propose allora un cambio di strategia. Ogni partecipante doveva
raccogliere un palloncino qualsiasi e consegnarlo alla persona corrispondente. In pochissimi minuti tutti avevano in mano il palloncino corretto.
A questo punto l’oratore disse: “Questo è esattamente ciò che sta accadendo nella nostra vita. Tutti siamo alla ricerca frenetica della felicità, giriamo come delle trottole, ma non riusciamo a trovarla.
La nostra felicità sta nella felicità delle altre persone. Rendete loro felici e avrete la vostra felicità”.

 

Share This
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: