Ho incontrato il tempo immobile

Ho incontrato il tempo immobile

Incontro il tempo immobile fra i sassi del borgo, sulle panchine di pietra lo respiro. Dall’alto guardo a valle senza pensieri o sogni o turbamenti. Muta. Il mare, nascosto allo sguardo. Poi mi allontano e lo ascolto fuggire. Scivola verso l’ignoto anche il mio...
Sera

Sera

La sera soltanto mi permetto la resa. Smetto il coraggio e l’ardore e indosso il saio frusto dell’apatia. Mi sdraio e resto immobile a fissar luci e ombre riconcorrersi sulle pareti. Addormento i pensieri, spengo le voci. Riposo.  ...
Alba

Alba

La gola è ancora afona per parole sospese mentre le mani compongono origami di fazzoletti e lenzuola. Poi l’alba dilaga sbiadisce le ombre irrompe sui grovigli, li risolve e ricompone un ordine artefatto. Il piede – nudo – tocca terra e...
Cammino la notte

Cammino la notte

Cammino la notte lungo la notte. Attraverso la notte. Vedo i colori spegnersi rotolando sul selciato. Vedo il tempo rintanarsi nelle tasche delle fontane. Sfumano i rumori abbracciati ai miei passi. Di pace e cielo ho colme le mani.      ...
Vivrò la vita di una falena

Vivrò la vita di una falena

Vivrò la vita di una falena ma colorata di tinte accese sfumature e contrasti. Sfilate di gitani squarceranno la notte, percussioni e violini popoleranno il sogno. Mosaici di luci incendieranno gli occhi, mai stanchi, mai feriti o solitari o...
Infine mi concedo benevolenza

Infine mi concedo benevolenza

Infine mi concedo benevolenza. Inutile scandagliare il torrente o temere infauste sommosse astrali. Proibito inciampare in fraintendimenti soccombere a latitanze ostinate sotterrare desideri. In questo terzo tempo è necessario soffocare il rigore, azzardare cercare...