≈ 152 ≈ Lunedì

≈ 152 ≈ Lunedì

L’aeroporto è affollato, come sempre. Un microcosmo variegato e colorato di persone, valigie, zaini che si muove alla rinfusa, senza ordine, senza un senso apparente. Tutti comunque affaccendati: in coda al check in, in cammino verso il gate, al bar davanti a un caffè...
≈ 151 ≈ Venerdì mattina

≈ 151 ≈ Venerdì mattina

Auguri, auguri, auguri! Quando i social e le chat non avevano ancora invaso il suo quotidiano, Lea inviava gli auguri a mezzo posta. A metà dicembre acquistava buste e biglietti e, armata di tanta pazienza e dell’agenda degli indirizzi, scriveva e spediva. Da anni...
≈ 150 ≈ Martedì

≈ 150 ≈ Martedì

Operazione regali. Lea si ripromette sempre di esaurire gli acquisti prima di metà dicembre, quando i negozi non sono ancora troppo affollati e le commesse più pazienti e disponibili. E ogni anno, puntualmente, disattende i suoi buoni propositi. Eppure si organizza...
≈ 149 ≈ Sabato pomeriggio

≈ 149 ≈ Sabato pomeriggio

Dicembre è in arrivo, con le Feste, i regali, gli auguri. Da quando i ragazzi sono cresciuti, Lea fatica non poco ad avventurarsi in quest’ultimo mese dell’anno, così impegnativo e travolgente. Prima tutto era un’occasione di gioco e di gioia: addobbare l’albero,...
≈ 148 ≈ Lunedì sera

≈ 148 ≈ Lunedì sera

La giovane donna che abita nell’alloggio accanto al suo ha una bimba di due anni e un cane bianco. La piccola ha una faccetta furba, occhi scuri e un caschetto di capelli mossi. A volte la sente ridere, spesso piangere. Il cane è buono e silenzioso. I loro movimenti...
≈ 147 ≈ Venerdì

≈ 147 ≈ Venerdì

L’assemblea condominiale è un appuntamento inevitabile. Lea lo affronta con rassegnazione, come un evento cui non ci si può sottrarre, anche se non entusiasma granché. E’ un diritto, è un dovere. Potrebbe delegare un altro inquilino a intervenire in sua vece e in...